Cappotto Termico

In inverno il caldo non esce, in estate non entra. La tua casa a temperatura controllata tutto l’anno.

Perché realizzare un cappotto termico per la tua casa?

  • Risparmio energetico immediato
  • Efficace sia in inverno che in estate
  • Non si formano le muffe sui muri
  • Riduzione inquinamento ambientale
  • Maggiore valore al tuo immobile grazie all’aumento della classe energetica

Pompe di calore

Cos’è un cappotto termico?

Il cappotto termico – detto anche isolamento a cappotto – è un rivestimento di pannelli di materiale isolante applicato a un edificio per migliorarne il comfort abitativo.

Permette di ottenere l’isolamento termico e acustico dell’edificio, mantenendolo più caldo internamente durante l’inverno ed evitando che il calore estivo penetri all’interno, con un importante risparmio energetico e di conseguenza bollette più basse.

Miglioramento della classe energetica dell’edificio

Il cappotto termico contribuisce ad aumentare la classe energetica dell’edificio, con un conseguente aumento del suo valore immobiliare.

Da quali elementi è formato il cappotto termico?

Varie componenti costituiscono il cappotto termico: i pannelli isolanti vengono incollati alla parete, a una leggera distanza tra loro, nella cui cavità viene inserito del materiale sigillante. I pannelli vengono ancorati al muro con dei tasselli e intonacati per garantirne il rinforzo e la rifinitura finale.

Tipologie di cappotto termico

Cappotto interno: le lastre materiale isolante sono applicate internamente e sono più sottili. Permettono di agire sugli edifici cittadini dove è impossibile agire esternamente a causa di regolamenti di condominio o vincoli architettonici. Il costo è minore e il tempo di realizzazione più breve. Non è possibile applicarlo con facilità in tutte le stanze e va a ridurre anche se di poco le dimensioni della stanza.

Cappotto esterno: sia per le case che per i condomini. L’isolamento che offre è maggiore rispetto al cappotto interno e offre una protezione aggiuntiva alle mura esterne in quanto mette al riparo da muffe o crepe. I costi sono maggiori sia perché sarà necessario realizzare dei ponteggi sia per la maggiore superficie da coprire con i pannelli assorbenti.

Vari tipi di materiali isolanti

Il materiale isolante può essere sia sintetico che naturale o minerale. I primi hanno costi inferiori e potere isolante superiore. I secondi sono ecologici e sono efficaci anche l’isolamento acustico.

Spessore del cappotto termico

A seconda dei materiali e delle tecnolgie utilizzate, lo spessore può variare fino a un massimo di 12/14 cm. Esistono però soluzioni particolarmente moderne e innovative vbasate sulle nanotecnologie isolanti che presentano uno spessore di soli 12 mm pur mantenendo lo stesso potere isolante di un cappotto classico.

Cappotto termico nanotecnologico

Si tratta di un cappotto realizzato con pasta nanotecnologica termoisolante ad altissime prestazioni particolarmente sottile. Uno spessore di 7mm equivale all’isolamento di 12/14 cm di lana minerale. Questa soluzione presenta innegabili vantaggi:

  1. Tempi di realizzazione inferiori e risparmio nell’applicazione.
  2. I serramenti e i davanzani non devono essere spostati.
  3. Bassa resistenza al flusso di vapore che elimina muffe e condense.
  4. Alta resistenza agli agenti atmosferici avversi (grandine, raggi UV, piogge acide).
  5. Riciclabilità al 100%.
  6. Colore bianco-grigio della superficie finale, che può evitare la necessità di imbiancatura.
  7. Utilizzabile come cappotto interno ed esterno.

Richiedi informazioni sul tuo nuovo cappotto termico

Lo staff di Green Idea è a tua disposizione per trovare insieme a te la soluzione migliore per il tuo cappotto termico.

Ecobonus 110%


Contattaci

Accetto i termini sulla Privacy



Perché sceglierci